fbpx

PRESENTAZIONE DEL MIO LIBRO “100 SEGRETI PER DIVENTARE UN LADRO”

La presenza di tante persone riunite presso la Libreria Belgravia di Torino a Via Vicoforte 14/d e c/o Centrale Spazio Libri ha contribuito a rendere davvero speciale la presentazione del mio primo libro “100 Segreti per Diventare un Ladro”. Ho approfittato di questo evento per presentare in anteprima anche il libro nonché nuovo progetto per le scuole “Caccia al reato”.

Entrambi i volumi sono editi da GREENGO in versione sia cartacea sia digitale.

Ringrazio pubblicamente tutti, dal primo all’ultimo.

Un grazie speciale va a mia moglie Monica Pia che stimola e sostiene costantemente le mie idee e i miei progetti. A seguire ringrazio Francesco D’Alessandro di Feditalimprese Piemonte per il suo prezioso supporto, il Cav, Franco Antonio Pinardi per avermi concesso la prefazione.

Grazie all’ospitalità di Luca Nicolotti presso la Libreria Belgravia e al Direttore Guido Barosio, per la moderazione e l’intervista: ha condotto in maniera eccellente la serata.

Per quel che riguarda “Caccia al reato”, ringrazio in modo particolare il comandante dott. Francesco Caccetta per aver contribuito all’arricchimento del libro con un intero capitolo da lui scritto, come pure la Dott.ssa Vittoria De Cicco (psicologa e psicoterapeuta) e l’Avv. Armando Francia. Immancabile, anche per “Caccia al reato”, la prefazione del cav. Pinardi.

L’evento si è tenuto mercoledì 22 maggio in un’ampia sala della Libreria Belgravia di Torino.

PRESENTAZIONE DEL MIO LIBRO

“100 SEGRETI PER DIVENTARE UN LADRO”: INTERVISTA SU FB

L’Uomo della Sicurezza (io, Francesco Ciano), l’avv. Armando Francia e la dott.ssa Vittoria De Cicco sono stati intervistati dal Direttore Guido Barosio alla presenza di un pubblico molto attento e curioso.

Non poteva essere altrimenti considerando il tema caldissimo della criminalità, di furti, rapine, aggressioni e, non ultima, la delicata questione della delinquenza minorile, dell’introduzione dell’ora di educazione civica nelle scuole e del bisogno impellente di aiutare i ragazzi a costruire oggi solide fondamenta civiche per essere gli adulti felici di domani.

Se vuoi ascoltare l’intervista diffusa su Facebook puoi cliccare su questo link

https://www.facebook.com/dalessandro72/videos/10218960397504262/

PRESENTAZIONE DEL MIO LIBRO

“100 SEGRETI PER DIVENTARE UN LADRO”: LA RECENSIONE

Cosa mi ha spinto a scrivere questo libro?

La necessità sempre più urgente di difendersi dai criminali, in particolare da furti, rapine e truffe.

Il volume, uscito lo scorso marzo, è un manuale di autodifesa grazie al quale il lettore può imparare ad anticipare le mosse del topo d’appartamento. E’ una sorta di percorso: segreto dopo segreto, aiuta ad entrare nella mente del ladro per capire cosa pensa, come si muove, quali tecniche usa. Ti spinge a seguire ogni suo passo (dalla pianificazione del furto al momento della fuga e dell’arresto), diventi il ladro per difenderti da lui.

Nel libro, descrivo i sistemi antifurto, antirapina, antintrusione e antiaggressione più avanzati del momento (incluso il sistema di allarme VoKale e la variante Stop Stalking per la tutela delle donne, un sistema ideato, sviluppato e brevettato da me).

Con il patrocinio dell’INWA e la prefazione del Cav. Franco Antonio Pinardi, “100 Segreti per Diventare un Ladro” (primo volume della collana Accademia del Ladro) è arrivato fresco di stampa il 28 marzo, data di approvazione al Senato della nuova legge sulla Legittima Difesa.

Prevenire è meglio che sparare.

PRESENTAZIONE DEL MIO LIBRO

ANTEPRIMA SUL LIBRO E NUOVO PROGETTO PER LE SCUOLE

“CACCIA AL REATO”

Il senso di “Caccia al reato” non si discosta molto da “100 Segreti per Diventare un Ladro”.

In sostanza, analizza vari reati allo scopo di evitarli e scegliere la strada giusta. Stavolta, però, il mio senso di protezione si concentra sugli adolescenti. E’ un ‘gioco’ per adolescenti furbi e intelligenti, che vogliono diventare gli adulti felici di domani. E’ un libro educativo, senza dubbio, che non vuole fare moralismo ma vuole suggerire ai ragazzi come non rovinarsi la vita, in termini molto pratici e concreti.

Rivolgo tutta la mia attenzione ai ragazzi descrivendo un mondo pieno di insidie che rischia di confondere le loro scelte. Prima di scegliere, bisogna sapere fino a che punto un atto criminoso può far deragliare il treno della propria felicità. Per uscire dalla confusione, bisogna avere le idee chiare: io ho voluto chiarirle agli adolescenti in questo libro che è anche un progetto per le scuole.

L’angioletto Francesco – il mio alter ego – vuole informare per formare i ragazzi, metterli nelle condizioni migliori per imparare prendendo per mano la loro volontà. Si può davvero desiderare ciò che non si conosce? Saranno gli stessi giovani lettori a rispondere a questa domanda.

Tra fumetto, codice penale e attualità, ‘raccontando’ ben 15 reati (furto, bullismo, droghe, vandalismo, maltrattamento di animali, razzismo, ecc.), l’angioletto guida i ragazzi delle scuole elementari e medie lungo la via dell’intricato mondo del crimine in cui potrebbero precipitare per fragilità e ingenuità.

L’esplorazione interattiva (grazie all’utilizzo di figurine da attaccare in corrispondenza di ogni reato) li aiuta a toccare con mano (ma non troppo) i comportamenti da evitare nella vita.

La felicità da adulti si costruisce da adolescenti.

Le prime copie di questo lavoro sono arrivate sul mio tavolo mentre la Camera dava il via libera alla proposta di legge che reintroduce l’educazione civica come materia obbligatoria nella scuola primaria e secondaria.

Cari ragazzi, prima di scegliere la vostra strada informatevi, valutate i pro e i contro della vostra scelta. Un insegnante non potrà mai togliervi la volontà ma solo aiutarvi ad usarla come si deve. Pensateci.

NON C’È 2 SENZA 3:

LA NOMINA A RESPONSABILE PIEMONTESE DEL CONTROLLO DI VICINATO

No, non ho ancora pubblicato il mio terzo libro.

Con ‘non c’è 2 senza 3’ non mi riferisco ad un volume ‘segreto’ che tenevo chiuso nel cassetto per tirarlo fuori all’ultimo secondo. Il tre rappresenta un incarico inaspettato seppure molto gradito.

Questa giornata dedicata alla presentazione dei miei due libri si preannunciava intensissima ed emozionante, ma l’appuntamento al Comune di Torino è stato la classica ciliegina sulla torta. Una torta dolcissima, durante l’incontrato è stato presentato alla cittadinanza il responsabile piemontese del Controllo di Vicinato: Francesco Ciano.

Sono stato nominato responsabile piemontese del Controllo di Vicinato e a tal proposito voglio ringraziare Francesco Caccetta per la pazienza la stima e l’amicizia!

Il Controllo di Vicinato è un tema che mi sta molto a cuore. Ho preso parte, insieme a Francesco D’Alessandro di Feditalimprese Piemonte, ad una riunione con i Comitati civici e di quartiere e varie Associazioni per la valorizzazione del territorio, la tutela dei diritti, la raccolta di proposte verso le Istituzioni, il marketing territoriale e la Sicurezza.

Una giornata stracarica di emozioni, soddisfazioni, progetti, scambi di idee, nuovi incarichi.

Dopo tanta adrenalina, concludo il fine settimana al FLOR 2019 di Torino (24-25-26 maggio), Mostra Mercato Florovivaistica, per dimostrare dal vivo a chiunque lo desideri l’estrema efficacia del Nebbiogeno, sistema antintrusione, antifurto e antirapina spietato contro i ladri. Il sistema più efficace sul mercato.

Francesco Ciamo CEO di Più Sicurezza

Francesco Ciano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu