fbpx

COME PROTEGGERE LA CASA DAI LADRI A NATALE?

Sicuramente, i ladri non si caleranno dai camini e certe regole per prevenire i furti valgono non soltanto nel periodo prenatalizio o a fine anno. Bisogna stare sempre all’erta, dotare la propria abitazione di sistemi di sicurezza antifurto e antintrusione efficaci, moderni, avanzati. Durante le vacanze estive e natalizie, il rischio di subire furti in abitazione e in negozio aumenta e nessuno lo può negare.

Come proteggere la casa dai ladri a Natale e Capodanno? Rispondiamo a questa domanda per la prevenzione di eventuali effrazioni quando sei assente dalla tua casa o dal tuo negozio. Abbiamo detto ‘assente’ ma dobbiamo precisare che sempre più di frequente, in Italia, i furti in casa avvengono anche quando i proprietari sono all’interno dell’abitazione.

In gran parte dei casi, per i ladri non c’è occasione migliore delle vacanze estive o di Natale per coglierti impreparato approfittando di una casa vuota per saccheggiarla agendo indisturbati. È anche vero, però, che i malviventi diventano sempre più aggressivi e si introducono in casa indipendentemente che sia abitata o meno. Quindi, pensiamo seriamente alla sicurezza non soltanto del nostro patrimonio ma anche e, soprattutto, della nostra incolumità.

Vediamo quali sono le misure da adottare, le più importanti per evitare brutte sorprese partendo (o restando) tranquilli.

Come proteggere la casa dai ladri a Natale e Capodanno: 5 modi per difenderti

Esistono periodi dell’anno (ferie estive, natalizie, week end), giorni e orari più rischiosi, ma il rischio furti, al giorno d’oggi, è sempre in agguato quindi resta vigile 7 giorni su 7. Ricordiamoci che il periodo natalizio è, da sempre, uno dei momenti di massima allerta in termini di furti.

Nel 2017, sono stati registrati nel nostro Paese 214.053 furti in appartamento: nonostante i dati statistici riportino un calo nei furti, cala anche la percezione della sicurezza. Quanti furti o rapine non vengono denunciati? Considera che i dati statistici si basano sulle effettive denunce, non sui reati compiuti e non segnalati.

Tanto la tecnologia (sistemi antifurto/antintrusione avanzati e videosorveglianza IP, oltre ai sistemi di sicurezza passiva) quanto il buon senso ti serviranno per partire tranquillo o restare in casa senza l’incubo di trovarti davanti un ladro (magari vestito da Babbo Natale).

Lo scorso anno, secondo i dati diffusi da Federalberghi, nel periodo compreso tra Natale e Capodanno sono partiti oltre 15 milioni di italiani. I ladri non aspettano altro che questo per mettere a segno i loro furti. Per evitarli e proteggere la tua casa, ti suggeriamo le principali precauzioni da prendere prima di partire, accorgimenti, consigli e raccomandazioni utili per prevenire cattive sorprese.

La tua sicurezza dipende innanzitutto dal sistema antifurto che scegli, ma anche dal buon senso (evitando distrazioni spesso dovute alla fretta di partire o piccole ingenuità).

Se non hai nessuna intenzione di entrare nel mirino dei topi d’appartamento, ecco quali e quanti sono i modi per metterli KO.

 

  1. Gestisci le luci in modo intelligente

Indipendentemente dal fatto che tu abbia programmato vacanze natalizie più o meno lunghe, puoi lasciare una piccola luce accesa (meglio se a LED per contenere i consumi). Il nostro consiglio, però, è di procurarti un timer per ‘programmare’ l’accensione di una o più luci (ben visibili dall’esterno) ad orari pre-impostati per dare l’impressione che la casa sia sempre abitata. I ladri hanno, ormai, mangiato la foglia e sanno che una luce fissa accesa anche di giorno fa parte degli accorgimenti di chi vuole tenerli lontani.

È importante mantenere un’adeguata illuminazione degli accessi sia esterni (facciata, retro, ingressi laterali dal garage) sia interni (soprattutto di stanze visibili dall’esterno) per scoraggiare i malviventi.

Ricordati di mettere al sicuro anche il contatore della luce. Se il tuo si trova fuori casa chiudilo a chiave con un buon lucchetto per impedire ai ladri di staccare facilmente la corrente ed agire indisturbati disattivando non soltanto le luci di casa ma il sistema di sicurezza che hai installato.

 

  1. Chiedi aiuto ai vicini di casa complici della tua sicurezza

Mantenere un buon rapporto con i vicini di casa conviene sempre sia a te sia a loro per reciproci scambi di favore in nome della sicurezza.

Come proteggere la casa dai ladri a Natale e Capodanno?

Per non dare l’impressione che la tua casa sia incustodita, chiedi al tuo vicino di casa oppure ad una persona di fiducia di:

  • Svuotare la cassetta della posta regolarmente (accumuli di posta e pubblicità sono un chiaro indizio di assenza);
  • Sistemare lo zerbino di casa dopo le pulizie delle scale;
  • Segnalarti eventuali rumori, presenze o movimenti sospetti (auto, furgoni parcheggiati o tipi sospetti nelle vicinanze). I furti spesso sono preceduti da osservazioni a distanza delle nostre abitudini quotidiane;
  • Controllare la casa, magari aprendo e chiudendo i serramenti esterni, per dare l’idea che sia abitata.

Insomma, nessun dettaglio dovrebbe essere trascurato per fare in modo che nessuno si accorga della tua assenza. Ricambierai il favore con il vicino a tempo debito.

 

  1. Sistemi di sicurezza passiva e attiva

La nostra esperienza nel settore della sicurezza ci spinge a consigliarti sistemi antifurto e antintrusione efficaci con allarme e rilevatori di movimento, telecamere da interno ed esterno che ti consentano di sorvegliare qualsiasi angolo dell’abitazione da remoto via smartphone o tablet mostrandoti immagini in tempo reale e in diretta di ciò che accade. Grazie al controllo a distanza puoi essere avvisato in tempo reale di eventuali intrusioni, puoi attivare l’allarme e richiedere un pronto intervento da parte delle forze dell’ordine.

Più sarai in grado di dotarti di tutti i sistemi di sicurezza essenziali (sicurezza passiva ed attiva), minore sarà il rischio di subire un furto.

La sicurezza di base è data da porte e finestre antintrusione, porte blindate, inferriate d’acciaio, serrature a doppio cilindro europeo e chiavi a mappa europea, finestre antisfondamento, maniglia con chiave e protezione antitrapano.

La sicurezza superiore è data da sistemi di allarme antifurti altamente tecnologici, collegati alle forze dell’ordine e videosorveglianza IP.

Se chiedi il massimo della sicurezza attiva, non puoi che scegliere il Nebbiogeno, il sistema antifurto e antintrusione più efficace sul mercato: dopo pochi secondi dall’effrazione scatta l’allarme e riempie il locale di una fitta coltre di nebbia. Disorienta subito il ladro e lo fa scappare a mani vuote.

 

4.    Non pubblicare post sui social annunciando la tua imminente partenza

Frena l’esibizionismo e l’entusiasmo se usi i social network.

Non annunciare al mondo intero tramite post che sei in procinto di partire o che hai raggiunto la tua meta turistica. Non condividere la tua posizione su Facebook o altri social che, oggi, sono strumenti informativi spietati a disposizione dei ladri allo scopo di pianificare furti.

Non anticipare i tuoi programmi di viaggio. Sarebbe più saggio condividere foto ed esperienze del tuo viaggio solo al tuo rientro.

 

  1. Evita distrazioni e piccole ingenuità

Quando si è in procinto di partire per le vacanze natalizie, la fretta fa dimenticare anche i più piccoli dettagli prima di allontanarsi da casa come chiudere il gas o attivare il sistema di allarme. È normale ma cerchiamo di non farlo rientrare nella nostra normalità.

Distrarsi può significare essere involontariamente complici dei ladri. Prima di partire, quindi, evita di:

  • Dimenticare le chiavi nella serratura o di chiudere perfettamente tutte le finestre, persiane e serrature;
  • Lasciare doppioni di chiavi incustoditi in nascondigli classici (vaso delle piante fuori dalla porta, sotto lo zerbino) che non sono affatto sicuri.

Dalle distrazioni passiamo alle piccole ingenuità. Evita il più possibile:

  • Le confidenze ad estranei o semplici conoscenti riguardo ai beni custoditi in casa;
  • Di aprire la porta a sconosciuti che si spacciano per tecnici, rappresentanti, ecc. (se decidi di non partire per le vacanze natalizie);
  • Di registrare messaggi sulla segreteria telefonica indicando le date di assenza. È preferibile utilizzare il trasferimento di chiamata da numero fisso a cellulare;
  • Di nascondere oggetti preziosi in armadi, cassetti, dietro i quadri o sotto i tappeti, tutti luoghi che i ladri tendono a controllare. Assicurali in una cassaforte o scegli nascondigli più difficili da scovare.

Per partire ancora più tranquillo, controlla bene:

  • Gli ingressi sul retro o del garage che danno accesso all’abitazione;
  • Eventuali tubature di scolo vicino a balconi, finestre, ponteggi che i ladri potrebbero utilizzare.

Buon (e sereno) Natale da Più Sicurezza.

Francesco Ciano

 

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere le ultime notizie e gli aggiornamenti sul mondo della sicurezza.

COMPLETA LA TUA ISCRIZIONE.

Riceverai a questo indirizzo una e-mail per la conferma di iscrizione