fbpx

COME PREVENIRE GLI INCENDI

Mi occupo di Sicurezza a 360 gradi e non poteva mancare, di certo, il sistema di rilevazione antincendio. In questo focus ti spiego come prevenire gli incendi con tutte le regole del caso.

Nelle nostre case sono presenti elementi capaci di generare fuoco e calore come l’impianto di riscaldamento o i fornelli della cucina. Per generare il fuoco, occorrono combustibile (carta, legno, gas, benzina), comburente (ossigeno dell’aria) e calore (fiammifero, accendino, fulmine).

L’incendio è la combustione che si manifesta in modo incontrollabile. Insieme a fiamme e calore, si sviluppa anche fumo che contiene sostanze tossiche.

Gli incendi domestici causano numerosi infortuni e decessi ogni anno sottraendo alle persone i loro averi, le loro memorie.

Le cause più frequenti degli incendi domestici sono: cattivo funzionamento degli impianti elettrici, caminetti accesi lasciati incustoditi, sigarette dimenticate accese, liquidi e materiali infiammabili in prossimità di fonti di calore, stufe e caldaie obsolete che possono provocare perdite di fumo.

Le precauzioni da adottare per evitare gli incendi domestici che vengono suggerite anche dai Vigili del Fuoco sono:

COME PREVENIRE GLI INCENDI: RICONOSCERE GLI APPARECCHI ELETTRICI SICURI

Considerando che, spesso, un incendio è causato da un cattivo funzionamento degli impianti elettrici, la cosa più saggia da fare è affidarsi ad un professionista per verificarne lo stato e controllare se è a norma.

Ti do qualche consiglio su come riconoscere un apparecchio elettrico sicuro:

  • Il simbolo IMQ (Istituto del Marchio di Qualità) si trova sui materiali elettrici e su quelli a gas: attesta che il prodotto ha superato controlli di qualità e sicurezza.
  • Gli apparecchi con doppio isolamento, da identificare con contrassegno internazionale, non necessitano di messa a terra;
  • Il salvavita o interruttore differenziale posto all’inizio di un impianto elettrico interrompe automaticamente la corrente elettrica in caso di dispersioni quando l’impianto elettrico è difettoso o di contatto accidentale del corpo umano con un elemento di tensione;
  • Ciascun apparecchio elettrico va collegato a terra con una spina a tre spinotti: quello centrale sarà collegato a terra:
  • Il rivestimento del cavo isolante deve essere giallo-verde per riconoscere il conduttore di terra da quelli in tensione.

COME PREVENIRE GLI INCENDI: REGOLE D’USO DEGLI IMPIANTI ELETTRICI

  • Prima di effettuare qualsiasi intervento, occorre staccare l’interruttore generale;
  • Per pulire o riparare un elettrodomestico, bisogna staccare la spina;
  • Che si tratti di stirare o di usare il phon in bagno, mani e piedi devono sempre essere asciutti: gli impianti elettrici a contatto con acqua e umidità sono pericolosi;
  • Occorre limitare l’uso di riduttori e spine multiple. Alimentare più apparecchi con una sola presa contemporaneamente può causare deterioramento dell’impianto e pericolo di incendi;
  • Quando si estrae la spina dalla presa, non bisogna mai tirare il cavo: si rischia di staccare la presa dal muro o il cavo dalla spina. I fili potrebbero toccarsi e generare un corto circuito;
  • Attenzione ai bambini piccoli: non lasciare alla loro portata componenti elettrici in tensione o l’uso degli elettrodomestici;
  • Non bisogna tenere accesa la stufetta elettrica quando si fa il bagno. Potrebbe entrare in contatto con l’acqua ed essere molto pericolosa;
  • Non sovraccaricare le prese elettriche;
  • Staccare la spina della corrente, dei televisori e di altri elettrodomestici quando si parte per le vacanze;
  • Il televisore deve essere posizionato non troppo vicino a materiale combustibile (libri, tende, ecc.) e non deve essere incastrato in modo tale da privarlo di un’adeguata circolazione d’aria per raffreddarlo quando è acceso.

GAS REGOLE DI SICUREZZA

I gas utilizzati in casa sono il metano e il G.P.L. (Gas Petrolio Liquefatto, composto da butano e propano). Sono inodori e altamente pericolosi, a rischio incendio ed esplosione. Basta una modesta fuga di gas per saturare un ambiente e renderlo esplosivo.

E’ importante seguire certe regole di comportamento per la sicurezza:

  • Le bombole di gas vanno tenute fuori dell’abitazione in luoghi protetti dal calore dei raggi solari;
  • Controllare il tubo metallico (del metano) o tubo di gomma (del GPL) che collega la bombola con l’utilizzatore. In genere, va sostituito ogni 4 anni: i tubi più sicuri hanno il marchio IMQ – UNI – CIG;
  • Verificare eventuali collegamenti allentati, valvole che perdono, luci difettose. Valvole e regolatori devono essere controllati da un professionista ogni volta che senti odore di gas o sospetti una perdita;
  • E’ bene installare un rubinetto per controllare la chiusura. Bisogna chiudere il rubinetto quando si esce di casa;
  • Chi deve acquistare una cucina nuova, dovrebbe optare per la funzione di interruzione dell’afflusso del gas, in caso di spegnimento della fiamma;
  • I vani in cui sono posizionati gli impianti devono avere un’aerazione permanente, costante. Basterebbe praticare una fessura nella parte inferiore della porta comunicante con i locali aerati;
  • Bisogna controllare le pentole in ebollizione. I liquidi potrebbero traboccare, spegnere la fiamma, quindi causare fughe di gas;
  • Se avverti odore di gas apri subito porte e finestre, non accendere nessun tipo di fiamma (accendini, fiammiferi), chiudi il rubinetto del gas:
  • In presenza di una stufetta a gas in bagno, prima di fare la doccia bisogna spegnerla. La fiamma potrebbe consumare l’ossigeno e provocare malori.

COME PREVENIRE GLI INCENDI: AZIONI E REGOLE DI COMPORTAMENTO

Oggetti ed elementi che possono causare un incendio in casa sono gli arredi (tendaggi, mobili, poltrone, tappeti) ed altri componenti realizzati con materiale combustibile. Se prendono fuoco, questi componenti possono rilasciare fumi più e meno tossici.

Per la prevenzione degli incendi occorre considerare le seguenti azioni e regole di comportamento:

  • Disporre l’arredamento distante da sorgenti di calore;
  • Evitare il rischio di fughe di gas e cortocircuiti che possono provocare incendi;
  • Mai dimenticare mozziconi di sigarette accese;
  • Non giocare con accendini e fiammiferi. Il fuoco va trattato con rispetto sia in casa sia all’esterno come, ad esempio, nei boschi;
  • Attenzione alle sostanze infiammabili che non devono essere poste vicino possibili inneschi (fiamme libere, corpi incandescenti, ecc.). Liquidi e materiali infiammabili devono essere tenuti distanti dal caminetto e dalle fonti di incendio. Benzina ed altri solventi devono essere tenuti a distanza di sicurezza;
  • Non allontanarsi mai dai fornelli finché restano accesi: se devi assentarti per una pausa ti conviene spegnerli.

COME PREVENIRE GLI INCENDI: COSA FARE

Nonostante tu abbia seguito tutti gli accorgimenti per evitare un incendio, puoi ritrovarti alle prese con il fuoco per motivi indipendenti dalla tua volontà. Come comportarsi in caso di incendio?

Non bisogna perdere la calma: la prima cosa da fare è chiudere il gas e togliere la corrente elettrica per evitare che il fuoco si sviluppi ulteriormente.

Occorre chiamare subito i Vigili del Fuoco e mettersi in sicurezza fuori dall’edificio: se risulta impossibile uscire, è utile avere un estintore a portata di mano. Bisogna, oltretutto, chiudere la porta del locale in cui divampano le fiamme e sigillare le fessure con coperte e lenzuola.

Per bruciare, il fuoco ha bisogno dell’ossigeno presente nell’aria: quindi, per soffocare sul nascere un focolaio o un incendio bisogna sottrarre l’aria al fuoco gettando una coperta o un asciugamano sopra un principio d’incendio.

Se prendono fuoco gli abiti puoi:

  • Rotolarti sul pavimento;
  • Toglierti i vestiti di dosso;
  • Evitare di correre perché l’aria alimenta le fiamme;
  • Avvolgerti in una coperta per soffocare le fiamme;
  • Buttarti nell’acqua ma soltanto se l’incendio non è di origine elettrica perché altrimenti si rischia una scossa elettrica.

Se l’incendio si sviluppa in un locale:

  • Chiudi alle tue spalle tutte le porte se sei costretto ad abbandonare l’ambiente;
  • Usa le scale, non l’ascensore se puoi uscire;
  • Avvolgiti in una coperta bagnata vicino ad una finestra e distante dal fuoco se non puoi uscire;
  • Filtra l’aria da un fazzoletto bagnato se il fumo non fa respirare e stenditi sul pavimento: il fumo tende a salire verso l’alto, quindi in basso l’aria è più respirabile.

L’IMPORTANZA DI UN IMPIANTO ANTINCENDIO

Il modo più efficace per prevenire incendi è installare un sistema antincendio: è fondamentale sia quando sei lontano da casa sia quando sei presente all’interno delle mura domestiche.

Più Sicurezza fornisce Sistemi di Rilevazione Incendio in grado di individuare automaticamente e precocemente gli effetti di un incendio (soprattutto, fumo ma anche calore, gas) in modo tale da attivare tempestivamente misure preventive e gestionali.

Questi sistemi sono fondamentale per la sicurezza antincendio, e consentono di ridurre il tempo di intervento, quindi di affrontare l’incendio quando è ancora sul nascere.

Francesco Ciano

Francesco Ciano

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere le ultime notizie e gli aggiornamenti sul mondo della sicurezza.

COMPLETA LA TUA ISCRIZIONE.

Riceverai a questo indirizzo una e-mail per la conferma di iscrizione